Categorie
Salute

“Ballo senza sballo”. Nasce la prima discoteca che dice NO alle droghe

Rigorosamente ‘alcol and drug free’: e’ il ballo senza ‘sballo’ che i giovani potranno ‘praticare’ al ‘Passion’ di Nazzano, frazione del comune di Carrara (Massa Carrara), primo discoteca del genere in Italia, assicurano i promotori. Il locale aprira’ domenica prossima, 9 gennaio, accogliendo i giovani di pomeriggio, dalle 15 alle 20.

L’esperienza si ripetera’ fino a maggio, due volte al mese, ogni seconda e quarta domenica del mese. L’ingresso sara’ gratuito. Si esibiranno band e dj locali e non sara’ servita neanche una goccia di alcol. L’iniziativa e’ stata presentata stamani e rientra nel progetto ‘Ballo senza sballo’ realizzato col finanziamento della Regione Toscana e il coinvolgimento anche dell’Asl 1 e della prefettura di Massa Carrara.

A organizzare tutto l’Associazione operatori gruppi polidipendenze, Ogap, con la collaborazione dell’Arci Carrara-Lunigiana. Concetti base dell’iniziativa divertirsi uscendo dall’omologazione dello sballo, incontrarsi e stare insieme trascorrendo un pomeriggio diverso. Del resto, si rileva da Ogap e Arci, ”Ballo senza sballo e’ il progetto finanziato dalla Regione per proteggere i piu’ giovani dalle droghe che purtroppo circolano in abbondanza anche nei locali pubblici”.

”Il nostro scopo – ha detto Umberto Moise’, presidente dell’Arci Carrara-Lunigiana durante la conferenza stampa – e’ di promuovere stili di vita e divertimento all’insegna della liberta’ dalla sostanze, legali ed illegali, e dare avvio a relazioni basate sulla spontaneita’, la libera espressione delle emozioni senza il sostegno di sostanze piu’ o meno pericolose, sia per la mente che per le attivita’ pratiche come la guida di auto e moto.

Gli eventi musicali e ludici – ha aggiunto Moise’ – si svolgeranno all’insegna del motto free mind-dance free, ovvero libera mente, ballo libero”. ”E’ un progetto pilota – ha aggiunto Moise’ – che interessa i giovanissimi ma che coinvolge gli adulti che debbono trasmettere valori sani e inattaccabili. La droga e l’alcol uccidono il cervello, deve finire questa storia tragica del sabato sera da sballo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.