Attentezione alla Sindrome falloidea…può essere fatale…

Attentezione alla Sindrome falloidea…può essere fatale…

La Sindrome falloidea  è il caso più pericoloso di avvelenamento da funghi e che porta quasi sicuramente alla morte

Se state pensando di fare una bella scampagnata e di raccogliere i funghi che trovate qua e là…per poi prepararvi (casomai)  un buonissimo risotto in compagnia…

state piuttosto vigili e molto attenti…        

Ci sono funghi commestibili e funghi assolutamente non commestibili…
Le specie di funghi più pericolosi e  responsabili di possibile avvelenamento e conseguente decesso, appartengono alle seguenti categorie:

Amanita phalloides, A. verna, A. virosa, Galerina marginata, Conocybe filaris, Lepiota helveola, L. josserandii e sicuramente numerose altre piccole Lepiota delle Sez. Ovisporeae e Lilaceae; sono inoltre fortemente sospette le specie affini a quelle citate. (queste specie vengono considerate mortali!)

Principali sintomi comprendono :

I fase, disturbi gastrointestinali (nausea, vomito alimentare poi biliare, diarrea coleriforme), disidratazione con conseguente ipotensione, sete intensa, dolori addominali;

II fase, apparente miglioramento;

III fase, insufficienza epatica acuta e comparsa di ittero, coagulopatia, talvolta grave disidratazione con insufficienza renale funzionale, sopore, coma e possibile decesso.

In ogni caso, in conseguenza dell’insufficienza epatica acuta, il fegato potrà essere irreversibilmente compromesso, fino a necessitare di trapianto.

Allora occhio alla scelta dei funghi!

Meglio evitare brutte sorprese….

Potrebbero interessarti anche...