Abbuffate notturne, il vero attentato alla linea