photogallery

Sara Tommasi: “La mia vita ricomincia da Scamarcio”

Sara Tommasi

ROMA – Terapia, psicofarmaci, depressione, attacchi di panico. Sara Tommasi racconta l’inverno passato come il periodo più difficile per lei. I mesi delle intercettazioni, dei messaggi tra lei e Silvio Berlusconi, lei e Paolo Berlusconi, lei che per avere successo era disposta a tutto. Ha accusato il mondo dello spettacolo, dicendo quanto fosse corrotto, un mondo che mette la droga nei cocktail delle ragazze come lei, aspiranti show-girl, per renderle più disinibite con i personaggi che contano e che possono dare una mano.

E’ passata da una depressione e dagli psicofarmaci e oggi racconta a Diva e Donna la sua nuova vita: “Il 20 settembre inizierò a girare un film importante con attori importanti. Non posso anticipare nulla ma solo dire che il grande schermo per me è luce, ti illumina, ti fa sentire un’attrice vera. Mi mancava recitare a fianco di attori di grande calibro”. I nomi? Lei non si sbilancia ma l’identikit è facile da riconoscere: “Uno di loro è giovane, bello, pugliese, occhioni verdi, molto famoso e molto amato dalle donne”. In pratica, Riccardo Scamarcio.

Ricorda però il periodo buio appena passato: “Alle ragazze più giovani che vogliono tentare la via dello spettacolo dico di non lasciarsi intortare da personaggi loschi, di non lasciarsi tentare dalle droghe e dalla depressione”. Disposta a tutto per il successo? “Disposta a tutto: e come me ce ne saranno un milione in giro”.

Ecco qualche dichiarazione dello scorso febbraio: ”Mi somministrano di nascosto sostanze che mi hanno fatta diventare malata di sesso – dice Sara Tommasi – per controllarmi mi hanno impiantato anche dei microchip”. ”In casa mia – aggiunge in un altro passaggio – entrano persone, spariscono cose e forse mi mettono anche dei gas. Sento un odore pesante, mi addormento e dormo tantissimo”. E ancora: ”C’è un sistema per uniformare una volontà comune, per mantenere lo stato delle cose in Italia. Potrebbero esserci dietro anche riti satanici”. E da Berlusconi ha ricevuto soldi? “Purtroppo no”.

Anche oggi torna a parlare di lui. Berlusconi è politicamente al capolinea? “Macchè, ha ancora 20 anni davanti”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.