Le pubblicità “scorrette” degli anni Cinquanta e Sessanta

Le pubblicità sessiste degli anni 50 e 60 13

ROMA – Molte delle pubblicità che vennero realizzate tra gli anni 50 e gli anni 70 avevano qualcosa di inquietante e sessista e sfioravano sia la pedofilia, sia il razzismo.

Lo dimostra questa gallery pubblicata dal sito Izismile.com. Così, se oggi il “politicamente corretto” che viene applicato a tutte le pubblicità che hanno a che fare con temi femminili può sembrare a volte eccessivamente invadente, d’altra parte sembra impossibile che solo 50 anni fa la considerazione del mondo femminile fosse a questo bassissimo livello.

Le pubblicità qui di seguito sono tutte del mondo anglosassone, ma sicuramente (e purtroppo) anche noi latini non saremo stati da meno….anzi!

 

Potrebbero interessarti anche...