Cassano a Lavezzi: io il 10 di Maradona non lo indosserei

Cassano a Lavezzi: io il 10 di Maradona non lo indosserei

Diego Armando Maradona ha dato a Ezequiel Lavezzi il via libera per indossare il ‘suo’ numero 10 sulla maglia del Napoli. Ma il neomilanista Antonio Cassano suggerisce all’attaccante argentino di non prendersi una responsabilita’ tanto grande. ”Io non lo prenderei. L’unico che puo’ avvicinare, se non superare Maradona, e’ Messi – ha commentato Cassano – le maglie non sono importanti, contano i giocatori, ma se Lavezzi prende il 10 di Maradona si addossa una grande responsabilita”’. A proposito di consigli, Cassano ha raccontato di averne dati anche a Mario Balotelli. ”Mario ha vent’anni, ha commesso qualche errore come abbiamo fatto tutti, ma e’ un grande talento e deve solo smussare qualche angolo – ha spiegato l’attaccante rossonero -. E’ un bravo ragazzo, deve portare su un binario giusto qualche atteggiamento, ma di indole e’ un buono”. Nessun commento invece sugli screzi fra Claudio Ranieri e Francesco Totti, che di Cassano e’ stato compagno ai tempi della Roma. ”E’ meglio se non rispondo – ha sorriso il barese seguendo il consiglio di Adriano Galliani, seduto al suo fianco -, sono affari loro”. ”Qui e’ la perfezione”: e’ quanto ha detto Antonio Cassano intervistato da Milan Channel al termine della sua presentazione ufficiale. ”Non mi aspettavo cosi’ tanto affetto – ha aggiunto – spero di dare tanta gioia ai tifosi milanisti. Finora mi hanno dato un affetto devastante senza aver fatto poi cosi’ tanto, e ora daro’ anima e corpo per queste persone”. Cassano ha scelto la maglia n.99 ”perche’ ce l’aveva Ronaldo. Alla Samp il 18 che e’ il mio numero preferito non era disponibile e ho parlato con Ronaldo che mi ha detto che stava prendendo il 99 al Milan e quindi l’ho preso anch’io. Non posso essere paragonato a lui, ma sono contento di prendere la sua maglia”.

Potrebbero interessarti anche...