Categorie
per lui

Calcio mercato: queste le anteprime

Ronaldinho, Adriano, Julio Baptista. Il mercato dei club italiani ruota sempre intorno ai brasiliani, e in questo caso si tratta di partenze eccellenti. Quella del Gaucho sembra imminente, intanto pero’ e’ rimasto nel ritiro milanista di Dubai, che semmai lascera’ dopo l’inizio del nuovo anno.

Dopo l’incontro a Rio fra l’a.d. milanista Galliani ed il fratello-procuratore Roberto de Assis, la situazione rimane in fase di stallo. Il Milan pretende infatti 8 milioni di euro per liberare subito il calciatore, che a sua volta chiede una buonuscita. In prima fila, grazie anche all’appoggio di un pool di aziende tra cui un nuovo sponsor tecnico che subentrera’ alla Puma, rimane il Gremio, ma sono pronte ad inserirsi Palmeiras e Flamengo.

In ogni caso, Ronaldinho ha scelto il Brasile, e non gli Usa con i L.A. Galaxy, perche’ il ct della Seleçao Mano Menezes proprio oggi gli ha mandato un messaggio chiaro: ”e’ meglio se torna in Brasile, anche se non sta a me dire in quale club”, ha sottolineato il ct parlando delle possibilita’ del ‘Dentone’ di continuare a vestire la maglia oroverde. ”Comunque per me il titolare e’ Ganso”, ha aggiunto Menezes, e proprio Paulo Henrique Ganso, lo ”Zidane del Santos” come lo ha definito il suo compagno di club Neymar, potrebbe essere il colpo milanista della prossima estate.

Quanto ad Adriano, ha fatto sapere che tornera’ a Roma non appena avra’ risolto i problemi di passaporto, legati anche al mancato esercizio dell’obbligo del voto, e quelli del visto d’espatrio per il figlio. Ma l’Imperatore avrebbe anche confidato che a luglio, secondo quanto gli ha promesso la presidente romanista Rosella Sensi, sara’ libero di tornare a Rio per giocare nel Flamengo. Altra partenza da Trigoria e’ quello di Julio Baptista: oggi il tecnico del Malaga Manuel Pellegrini ha fatto sapere di apprezzare la ‘Bestia’ e di essere sicuro del suo arrivo, assieme a quello di Enzo Maresca. Il Malaga ha anche fatto un sondaggio con la Juventus per Grosso.

In entrata dal Brasile danno per gia’ fatto il trasferimento alla Juventus, per 6 milioni di euro, del nuovo gioiello del San Paolo, l’oriundo veneto Piazon. Fra pochi giorni compira’ 17 anni, e non potra’ trasferirsi in Italia fino alla maggiore eta’, a meno che non ottenga in tempi brevi il passaporto italiano che ha gia’ richiesto. E’ un ‘fantasista’ alla Kaka’ (a proposito, l’ex milanista non lascera’ il Real Madrid, assicurano in Spagna, nonostante le offerte di Inter e Chelsea), ma puo’ fare anche la seconda punta.

Problemi per Fabio Santos alla Lazio, perche’, contrariamente a quanto si dice in Europa, l’esterno sinistro del Gremio non ha un passaporto comunitario. Incassato il No del Corinthians per Jucilei, il d.g. della Fiorentina Corvino ha offerto 7 milioni al Cruzeiro per il centrocampista Henrique. In casa Juventus la priorita’ rimane quella di un attaccante. Il d.g. Marotta e’ tornato a sperare per Dzeko visto che, secondo l’agente Fifa Giacomo Petralito, che fa da mediatore in questa vicenda, ”non c’e’ ancora accordo tra il Manchester City (che offre 35 milioni) ed il Wolfsburg per la cessione di Dzeko, ma solo delle trattative.

La Juve puo’ sperare? Ogni giorno si parla di una nuova squadra per il bosniaco, in corsa c’e’ anche il Bayern Monaco. Tra una settimana ne sapremo di piu”’. In Germania comunque danno per molto probabile il trasferimento di Dzeko al City: il Wolfsburg, oltre ai soldi, riceverebbe come contropartita tecnica quel Roque Santa Cruz che quindi non andrebbe piu’ alla Lazio.

A quel punto Lotito tornerebbe su Klose, o cercherebbe di concludere con il Manchester United per il prestito dell’ex biancoceleste Macheda, richiesto anche da Parma e Fiorentina. In quest’ultimo caso lo United potrebbe utilizzare Macheda per arrivare a Gilardino, che pero’ continua a privilegiare (ma per luglio) la soluzione Juventus. Da Firenze in estate partira’ anche Montolivo, con destinazione Inter.

Sulle voci di un passaggio di Toni al Milan il presidente del Genoa Preziosi, intervenuto in una trasmissione dell’emittente ligure Telenord ha commentato cosi’: ”Toni al Milan? Si’, e’ vero, va al Milan come Ronaldinho va al Lumezzane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.