Categorie
coppia LadyBlitz

Uno studio inglese dice una volta per tutte: “Il punto G non esiste”

ROMA – Care signore, mi dispiace, un recente studio ha dimostrato una volta per tutte che non esiste nessun punto G. Fermate le ricerche, quindi, le ricerche dicono chiaramente che non c’è nessun punto, comune a tutte le donne, stimolando il quale è facile arrivare all’orgasmo vaginale.

Alcuni ricercatori inglesi hanno accuratamente scandagliato l’argomento attraverso 60 anni di studi e hanno concluso una volta per tutte che non esiste una cosa che può sembrare un punto G.

Alcune di voi staranno pensando: se questi dicono che non esiste, come mai io sono convinta di averlo? Lo stesso studio dimostra che diverse donne convinte di avere un punto G provano orgasmi proprio quando si va a stimolare una parte più “sensibile” che ritengono essere un punto G. Gli studiosi però dicono che non è il punto G. Ma allora cos’è? Puro auto-convincimento? Questo non ce lo sanno spiegare…

Lady V

Indipendentemente da ciò che in realtà è laggiù, lo studio ha rilevato che la maggioranza delle donne credono di avere un G-spot, anche se loro non hanno mai trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.