Paris Jackson: "Ho capito che mio padre Michael voleva proteggerci"

Paris Jackson: "Ho capito che mio padre Michael voleva proteggerci"

New York – Paris Jackson, ospite ieri sera allo show di Ellen DeGeneres, si è confidata, parlando di suo padre, della sua infanzia e dei suoi progetti. A proposito dell'abitudine di suo padre di far indossare maschere ai suoi figli per le uscite in pubblico, allo scopo di proteggere i suoi piccoli dagli scatti dei fotografi, Paris ha affermato che inizialmente era infastidita: "Mi dicevo: 'E' stupido, perché sto indossando una maschera'? Poi, crescendo, mi sono resa conto che lui ha solo cercato di proteggerci e ce lo aveva anche spiegato, d'altra parte".

Nonostante la fama immensa del padre, Paris ha raccontato di non essere stata riconosciuta quando, dopo aver cambiato scuola, si era iscritta ad un istituto 'normale'. A Ellen, infatti, ha confessato: "Mi comportavo come una bambina normale, ero trattata come gli altri. Quando ho cominciato a frequentare la mia nuova scuola non sapevano chi fossi. Mi dicevo: 'Sì, posso essere normale' ". Nonostante l'esigenza di sentirsi come i suoi coetanei, Paris ha ammesso di avere i suoi sogni di gloria. Non vede l'ora infatti di prendere parte alla serie di film 'Lundon's Bridge and the three keys'. "Ho visto mio padre in Moonwalker", ha affermato la giovane, "e fino ad allora sapevo che era bravo a cantare, ma non che potesse anche recitare. Vedendolo, ho detto: 'Voglio essere come lui'. Ero poco più piccola di Blanket".

Potrebbero interessarti anche...