Categorie
musica

Nomadi: Danilo Sacco lascia la band

ROMA – Danilo Sacco dopo 18 anni di militanza con i Nomadi, era entrato nel gruppo nel 1993 dopo la morte della voce storica Augusto Daolio, lascia la band che replica: “Le motivazioni di questa scelta sono solo dentro di lui”. Il cantante ha postato sul suo sito una lettera in cui si scusa con i fan e confida: “Voglio stare vicino a mio Padre, al monastero, a mia Madre ed ai miei Maestri”. Confermate le date del tour che riprende dal 3 dicembre.

Nella lunghissima lettera che Danilo scrive ai fan spiega le motivazioni della sua decisione: “Non potrei darvi più nulla se io stesso sono vuoto. La musica non è la vita ma uno degli aspetti della vita. Oltre gli studi di registrazione, cè un mondo immenso che vorrei esplorare per la prima volta… Per quasi vent’anni ho cercato di dare il massimo ed ora il serbatoio della mia anima è esaurito. Devo ricaricarmi. Sarei un ipocrita a dire che va tutto bene e vi mancherei di rispetto se lo facessi. Comincia una nuova vita. Una nuova avventura. Dovrò riflettere molto. Passerà un pò di tempo prima che ci rivedremo ma il ricordo che avrò di tutti Voi mi accompagnerà per sempre. Questa è una promessa”.

La band ha subito diramato un comunicato ufficiale in cui dichiara: “Beppe Carletti, Daniele Campani, Cico Falzone, Massimo Vecchi, Sergio Reggioli, prendono atto della decisione di Danilo di lasciare il gruppo. Le motivazioni di questa scelta sono solo dentro di lui. Gli auguriamo buona fortuna. Siamo tutti insieme a dirvi che la storia dei Nomadi continua, forte più che mai”. Confermati gli impegni live dal 3 fino al 28 dicembre. Ma non si sa se Danilo sarà rimpiazzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.