Bob Dylan: “Smisi con l’eroina a New York, spendevo 25 dollari al giorno”

Bob Dylan: “Smisi con l’eroina a New York, spendevo 25 dollari al giorno”
bob_dylan

Dylan nel 1966

LONDRA – “Sono uscito dalla dipendenza di eroina a New York. Sono diventato molto teso, voglio dire molto molto teso e ho smesso. Ero solito spendere 25 dollari al giorno in eroina, e ho smesso” confessa Bob Dylan a Robert Shelton durante un’intervista nel suo aereo privato fermo a Lincoln (Nebraska) nel 1966 dopo un concerto.

La conversazione come riporta la Bbc è stata registrata in una cassetta ritrovata di recente: Shelton la definisce un “monologo caleidoscopico”. C’erano voci secondo le quali Dylan fosse nel giro dell’eroina ma Mick Brown, uno scrittore del Daily Telegraph che ha intervistato Dylan, ha detto di non aver mai sentito una conferma in tal senso.

In un altro punto della conversazione il cantante che questa settimana compie 70 anni, rivela d’aver pensato al suicidio dopo che gli altri hanno cominciato a definirlo un genio. “Morire per me non è niente, se posso morire velocemente. Ammetto d’aver pensato al suicidio ma ne sono uscito” così dichiara Dylan a Shelton, il quale in seguito lo definisce in un’intervista “nervosamente tortuoso”. Rispondendo ad una domanda sul suo stato d’animo Dylan dichiara: “Sono felice, ma felicità è una parola un po’ conveniente” dice Bob, e ritorna al tema del suicidio.

Potrebbero interessarti anche...