Categorie
musica

A Jovanotti premio Mogol Valle d'Aosta per 'Le tasche piene di sassi'

Aosta – "Un ricordo rivissuto al presente, un uomo che si rivede bambino davanti alla scuola in attesa della mamma che non potrà più venire a prenderlo, ancora con le sue tasche piene di sassi e con il cuore pieno di smarrimento. Una serie di immagini che è facile veder tremare dietro le lacrime. In questo testo ritroviamo il miglior Jovanotti, vero artista che raggiunge spesso i suoi acuti nei ricordi familiari, che sa trasferire a tutti così come li ha vissuti". Con questa motivazione, Jovanotti con il testo 'Le tasche piene di sassi', si è aggiudicato l'edizione 2011 del Premio Mogol Valle d'Aosta, dopo essere stato già decretato miglior autore nel 2008, in occasione della prima edizione dell'evento. Nella conferenza stampa che ha anticipato la serata di premiazione, gli artisti e la giuria si sono confrontati con il tema del ritorno al valore del testo, della parola, fil rouge che ha fatto nascere il premio istituito dalla Regione autonoma Valle d'Aosta e dedicato proprio all'amico e maestro della parola, Mogol. Il Maestro e la giuria hanno atteso la tarda serata per rendere pubblico il nome del vincitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.