Categorie
moda

Pitti uomo: sfilata “femminista” di Alberta Ferretti

Un evento al femminile, verrebbe da dire ”femminista”, aprira’ inusitatamente la prossima edizione, la 79/ma, di Pitti Immagine Uomo a Firenze.

Lo ‘special event’ programmato per l’11 gennaio, alla vigilia della kermesse di moda maschile, sara’ una sfilata di Alberta Ferretti con abiti di demi-couture, creati per l’occasione, in edizione limitata e numerata, che saranno venduti nelle boutique del marchio. Sulla passerella, allestita nella chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte, trenta uscite, tutte dedicate ai momenti speciali della vita delle donne: vestiti da sera, da cocktail, da cerimonia, da matrimonio, indossati e piu’ che altro ‘interpretati’ da personaggi significativi, ognuno a modo proprio e nel proprio ambito, che formeranno quella che la stilista ha definito ”una squadra al femminile”.

L’appuntamento e’ organizzato a sostegno della Jordan River Foundation, creata e presieduta dalla regina Rania di Giordania (che ancora non e’ certo se potra’ essere presente alla serata), un’organizzazione nata nel 1995 e che ha gia’ aiutato un milione di persone: il suo scopo e’ soprattutto quello di responsabilizzare la societa’ riguardo all’uguaglianza tra i sessi e aiutare le donne nel processo di emancipazione. In passerella a Firenze ci saranno le indossatrici di un tempo (Carmen Dell’Orefice, che ha 75 anni), quelle di ieri e di oggi (da Marpessa a Martina Colombari e a Eva Riccobono), le attrici famose come Marisa Berenson, le giovani e giovanissime, da Ines Sastre a Camille Belle, da George Henley a Katy Saunders, da Nicole Grimaudo a Sarah Felberbaum, per citarne solo alcune. Sfileranno la campionessa medaglia d’oro nella scherma, Nathalie Moelhaussen, e la blogger Chiara Ferragni di Blond Salad, ma anche una giovane ricercatrice della Fondazione Umberto Veronesi, una psicologa, una giurista studiosa dei problemi legati agli abusi domestici, un’avvocato esperta di diritto di famiglia.

Un bouquet di donne che esprimera’ la varietà del mondo femminile: ci saranno le ‘socialite’ che frequentano il jet set internazionale, ma anche una giovane badante, simbolo di quella categoria di donne che con il loro lavoro concretamente rendono possibile la vita di tante persone. Ospite della serata, la cantante Elisa che accompagnera’ la sfilata interpretando dal vivo i brani del suo ultimo album ‘Ivy’. ”Volevo avere accanto a me donne speciali, desideravo – ha spiegato Alberta Ferretti, presentando oggi l’evento a Milano – che questo appuntamento comunicasse bellezza ma anche forza ed energia. La moda spesso spersonalizza le donne, le sfilate rendono le modelle tutte uguali: qui invece saranno protagoniste le loro diverse personalita’. Sono donne diverse che rappresentano un unico universo. La mia moda vuole sempre valorizzare la donna non solo nel suo aspetto fisico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.