Venduta all’asta borsa della Loren per 167.000 euro

Sophia Loren

MOSCA- Nonostante la sua (non dimostrata) età Sophia Loren ha fatto di nuovo colpo, anche se questa volta non d’amore ma di solidarietà: una borsa Armani che apparteneva alla attrice italiana è stata venduta per 167.000 euro oggi in un’asta di beneficenza a Kemerovo nella Siberia occidentale. Il prezzo di acquisto ha superato di quasi otto volte la sua stima iniziale. L’accessorio in pelle rossa, disegnato da Giorgio Armani e autografato dalla ‘divina’ Sophia, partiva da 900.000 rubli (21.500 euro), ossia diciotto volte lo stipendio medio di un russo.

Ma alla fine dell’asta è stata assegnata per 7 milioni di rubli (circa 167.000 euro). L’acquirente è un imprenditore di Krasnoyarsk (Siberia orientale), la cui identità non è stata rivelata. I fondi raccolti andranno ai bambini malati nella regione di Kemerovo. Almeno così ha detto il vice governatore di Kemerevo, Alexei Sergeyev. Nella regione ogni anno nascono 200 bambini con problemi cardiaci.

La stessa attrice, di rosso vestita, lo scorso 21 ottobre aveva offerto spontaneamente l’oggetto al governatore Aman Touleev durante una visita a Kemerovo, in occasione dell’anno incrociato della cultura italo-russo. La borsa è in pelle di serpente color porpora ed è ornata con un cuore e con una cinghia di pietre naturali.Il governatore in cambio, le aveva fatto provare dei pinoli siberiani, che l’ospite non aveva mai assaggiato, e le aveva regalato un mantello di zibellino color cioccolato, fatto a mano, notando che una donna così bella deve essere circondata da cose belle.

Potrebbero interessarti anche...