Categorie
Ladypic

Paris Fashion Week: McQueen, regina dei fondali vestita di alghe e meduse

PARIGI – Un regina dei fondali è la donna Mcqueen, stretta in tailleur di matelassé a rilievo che sembrano incrostazioni marine sul suo corpo. Sulle ginocchia gli orli con le ruches sfumano nell’oro e ondeggiano come meduse nell’acqua. Le scollature ad ansa spingono i seni con impudizia settecentesca. Le cuffiette di pizzo velano occhi e viso uniformandosi con la silhuette di questa donna-pesce.

La magia di McQueen è sopravvissuta a McQueen e si è addolcita di un tocco femminile meno turbato dalla vita. Sono quasi due anni che Alexander McQueen non c’è più e Sarah Burton, la stilista che lavorava con lui, porta avanti in modo egregio la creatività della maison (gruppo Pinault). C’è chi dice che il marchio ha perso la genialità che veniva dalla disperazione del creatore. Sarà, ma anche questa sfilata di Parigi è stata molto bella, in un capannone industriale disadorno, senza effetti speciali ma con tanta moda.

Gli abiti corti sono come bouquet di coralli oppure si allungano dietro con uno strascico di alghe. Colori pallidi tra il bianco e il rosa, ma anche oro e rosso, sandali altissimi stringati fino al ginocchio. Poi le madrepore ricoprono la lunga gonna, il tulle è un canestro di ostriche grigie. Il seno nudo è appena velato. Le alghe nere avanzano come ‘ramage’ e invadono il tulle carne e il viso della creatura marina.

(Foto Ap/LaPresse)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.