Romina: rivelazioni shock sulla figlia e su Al Bano

Nel 1982 cantavano “Felicità” e diventavano popolari in tutto il mondo come la coppia perfetta. Ora vanno avanti a forza di accuse, insulti ed atti legali. Senza mai andare d’accordo nemmeno sui possibili motivi della scomparsa, nel 1994, di loro figlia Ylenia, mai ritrovata.

Secondo il settimanale “Di Più tv” Romina sembra che giri le televisioni europee rivelando notizie shockanti riguardanti sia il suo ex marito Al Bano Carrisi, sia sua figlia Ylenia.

Nel corso del programma televisivo “Aktenzeichen XL… ungelòst” (il nostro corrispondente tedesco di “Chi l’ha visto?”) sembra infatti che Romina abbia dichiarato che la figlia dispersa dal ’94 sia indubbiamente viva e che sia stata rapita. Non ci sono prove che Ylenia sia in vita, ma neppure che sia morta a New Orleans, lanciandosi nel Mississippi sotto effetti di stupefacenti, come fu supposto. È  in questo limbo di incertezza che trova spazio la disperazione di una madre, così come la sua fede. Per Romina Power, buddista, è una questione di karma/darma: fintanto che lei continuerà a credere la figlia viva, ci sarà speranza.

Ma la nuova sconvolgente dichiarazione di Romina riguarda soprattutto il musicista di strada Alexander Masakela, che nei giorni prima della scomparsa di Ylenia alloggiava con lei in un hotel. Alexander al tempo fu indagato, arrestato, ma poi venne rilasciato per mancanza di prove. Romina ha detto che “Alexander è vivo, è a New Orleans. Hanno trovato addosso a lui i travel cheques di Ylenia”. Il mistero si arricchisce di un nuovo tassello, ma la soluzione è ancora molto lontana.

Sempre secondo il giornale “Di Più Tv” nello studio del “Chi l’ha visto?” tedesco Romina ha parlato solo di Ylenia; un’apparizione molto seria e composta, durante la quale non ha mai nominato Al Bano.
Un atteggiamento molto diverso è invece quello che ha riservato per un altro programma televisivo. L’appeal gossiparo degli ex coniugi Carrisi arriva anche in Spagna  e l’ospitata di Romina Power di venerdi scorso a “Salvame Delux”, programma televisivo spagnolo in cui si affrontano temi leggeri legati al mondo dello spettacolo, ha fatto letteralmente impennare gli ascolti. Ben 3.118.000 di persone hanno infatti seguito Romina parlare di un Al Bano violento e rigido. Hanno seguito una Romina parlare di se stessa come una moglie a volte sottomessa, pronta a inghiottire le ingiustizie pur di mantenere pace nella famiglia.

Una delle rivelazioni più shockanti, è stata quella in cui ha dichiarato di aver ricevuto, a volte, anche dei calci da parte dell’ex marito. Il conduttore, visibilmente sconvolto ma pronto ad “imboccare” Romina nelle sue rivelazioni, ha portato così l’ex moglie di Al Bano a svelare anche altri maltrattamenti come “scappellotti” e umiliazioni.

Ma come ogni gossip che si rispetti, la risposta della “controparte” non ha tardato ad arrivare ed è arrivata infatti proprio venerdì su Telecinco, stessa rete spagnola cui è stata ospite Romina, in cui Al Bano ha spiegato tutto con l’ uso della droga che la moglie ha fatto e faceva: “Penso che prima di esser venuta in studio possa aver fumato perchè non ha rispettato nè l’uomo, nè il padre, nè i suoi figli”. E ancora “Quando la conobbi non sapevo che consumava droga. Diceva che era parte della sua cultura». «Io volevo solo amarla», prosegue, «e aiutarla ad uscire da quel mondo. Quando cominciammo ad uscire lei la lasciò totalmente poi ci ricascò negli anni ‘70 e non ne faceva uso solo quando era incinta».

E, mentre Al Bano spiega la loro rottura proprio per via della dipendenza di Romina, riguardo a Ylenia spiega che la madre potesse avere un flirt con il suo fidanzato visto che erano stati pizzicati all’ uscita da un ristorante giapponese di Milano, e che la figlia lo avesse scoperto.

Dunque, per la serie “tutto il mondo è paese”, siamo evidentemente di fronte ad un caso di delocalizzazione delle classiche “beghe familiari”?

Potrebbero interessarti anche...