All’abbazia di Westminster solo una somma simbolica per il matrimonio di William&Kate

All’abbazia di Westminster solo una somma simbolica per il matrimonio di William&Kate

Altro che occasione di guadagno: per l’abbazia di Westminster il matrimonio di William d’Inghilterra e Kate Middleton sarà un impegno finanziario quasi insormontabile.

Al contrario di quanto molti credono, informa il quotidiano britannico Daily Mail, la famiglia reale pagherà alla millenaria abbazia solo una piccola somma di denaro.

Un forfet simbolico, insomma, rispetto a quanto realmente costerà alla chiesa ospitare l’evento del prossimo 29 aprile (circa 2 milioni di sterline).

Per garantire la sicurezza e allestire la cerimonia, l’abbazia dovrà cancellare visite turistiche e servizi religiosi per almeno una settimana, perdendo l’unica fonte di introito: le offerte dei fedeli e del pubblico.

Westminster, infatti, non riceve nessun contributo né dalla Chiesa, né dal Governo, né, tantomeno, dalla Corona. Lo scorso anno ha guadagnato 15,4 milioni di sterline, 14 dei quali sono serviti a pagare le sue spese di gestione.

Per far fronte allo straordinario impegno economico, l’abbazia ha già cominciato a stringere la cinghia, cancellando la festa di Natale dello staff e la manutenzione dei magazzini e delle aree destinate al personale.

«Il matrimonio del principe William ci farà una buona pubblicità e aumenterà le visite in futuro, ma nel frattempo molte persone che lavorano qui sono preoccupate dell’impatto finanziario che la cerimonia avrà sull’abbazia a breve termine» spiega uno dei membri più anziani dello staff.

In molti ritengono che la famiglia reale dovrebbe contribuire di più alle spese per un’occasione come questa, anche se il portavoce ufficiale di Westminster ha negato possibili ricadute economiche, minimizzando i timori dei dipendenti.

Potrebbero interessarti anche...