Lory Del Santo e Rocco Pietrantonio si sono lasciati

Lory Del Santo e Rocco Pietrantonio si sono lasciati

MILANO – Rocco Pietrantonio e Lory Del Santo si sono lasciati e hanno pensato bene di usare le trasmissioni di Canale 5 per le loro ultime recriminazioni.

A cominciare è stato l’ex tronista di “Uomini e Donne” e concorrente di reality, 29 anni, che ha scritto una lettera a Domenica Cinque per spiegare i motivi della sua rottura con la compagna, di 24 anni più vecchia di lui.

“Cara Federica, oggi non me la sono sentita di accettare il tuo invito perché la mia vita improvvisamente ha preso una piega diversa – ha scritto Rocco rivolgendosi alla conduttrice, Federica Panicucci – Dopo due anni e mezzo la storia d’amore con Lory è ufficialmente finita. Io e lei non viviamo più insieme, i miei vestiti non sono ripiegati nel suo armadio, insomma, è finita”.

Parole decise, che sembrano non lasciare spazio a un’eventuale riconciliazione e non giungono inaspettate a chi aveva sempre catalogato la love-story come un’unione d’interesse. Accuse smentite dallo stesso Rocco: “(È stata) una storia per me vera, forte e intensa. Una storia alla quale non tutti hanno creduto. Io, il giovane pugliese senza soldi venuto al nord per farmi mantenere dalla ricca e famosa donna della tv. Falso. Non è mai stato così. Io ho vissuto un vero e grande amore. E Lory? A questo punto non lo so… ma i suoi “teatrini” ci hanno fatto allontanare. Questa volta per sempre».

Lory però non ci sta a prendersi tutta la responsabilità e per questo è intervenuta a Mattino Cinque per spiegare le sue ragioni: «Sono sorpresa di questa ufficializzazione così rapida. Io pensavo di tenere nascosta questa cosa, almeno per un po’, soprattutto per riflettere» ha esordito la Del Santo, piccata.

«Invece questa lettera, che non ho potuto fare a meno di analizzare, mi ha sorpreso almeno per tre punti fondamentali: innanzitutto i vestiti ripiegati nell’armadio. Io credo che lui non abbia mai ripiegato niente in vita sua. Semmai gettati nell’armadio. La seconda è il fatto di dubitare che una persona abbia dei sentimenti non lo trovo elegante. Uno può parlare per se stesso, dei suoi sentimenti ma non di quelli dell’altro. La terza cosa è questa parola che ha usato : “i teatrini” che io trovo allucinante. Nel senso che, con questa parola già mette le mani avanti come dire è colpa sua, invece, secondo me, quando accade qualcosa d’importante bisognerebbe iniziare a fare autocritica e dire magari cosa ho sbagliato io per primo e fare tutta un’analisi per cercare poi di capire gli altri».

«La cosa fondamentale che ha fatto finire la nostra storia è la sua gelosia – ha continuato la Del Santo – La sua incredibile gelosia che mi ha sconvolto e distrutto. Ad un certo punto una persona non può rinunciare ad essere se stessa per gratificare il senso di possesso di un uomo. Sarebbe denigrare la propria personalità».

«Con lui ho avuto una storia incredibile però questa storia della gelosia mi ha ucciso – ha spiegato la showgirl – Sono arrivata al punto che di sera mi porto la borsa con il telefono vicino al letto perché ho paura che lui lo controlli insieme alla mia agenda mentre dormo. Io non ho niente da nascondere. Ho sempre detto che sono un’esteta, che mi piacciono le belle persone e gli uomini belli. Se uno si merita un complimento non posso esimermi dal farlo. Trovo che sia anche una gratificazione per queste persone. Fa sempre piacere ricevere un complimento. Rocco, invece, l’ha sempre presa come una freccia nei suoi confronti».

Potrebbero interessarti anche...