Categorie
gossip

Clooney-Canalis, Signorini: Le mandava 60 sms, ma l'ha lasciata lui

Milano – La rottura tra Elisabetta Canalis e George Clooney è stato un fulmine a ciel sereno anche per le persone che sono vicine alla ormai ex coppia. Alfonso Signorini si dice "sbigottito. È una sorpresa pure per me". Il direttore di Chi e Sorrisi, che con la Canalis presenta 'La notte degli chef' su Canale5, lo racconta in un'intervista esclusiva a 'Liberonews'."Giusto cinque giorni fa – racconta Signorini – ho passato tutta la giornata con Elisabetta. Dalle cinque del pomeriggio fino all'una di notte eravamo in studio. Lei ha ricevuto da George qualcosa come sessanta-settanta sms. Tanto che le ho detto: 'Tesoro, stacca, se no non si va avanti…'. Lui si trovava a Londra e si sarebbero incontrati la sera successiva a Villa Oleandra. Passano due giorni e lei comunica che non ci sarebbe stata la puntata successiva, così abbiamo chiamato Belen Rodriguez (in onda stasera, ndr) a fare l'aiuto-cuoca. Qualcosa deve essere successo, ma mi sfugge".

Da quello che sa Signorini, è stato l'attore a prendere la decisione. "Mi hanno detto che è stato lui. Lei soffre, ha lasciato la villa sul lago. Ha spento il telefono. Lui ha comunicato la rottura attraverso un'Ansa. Elisabetta deve essere abbonata: anche con Vieri si era lasciata così. Sa cosa le dico? Scommetto che Elisabetta, se non torna con George, si rimetterà con Bobo. Lui è ancora molto innamorato".

Signorini è sicuro che la storia tra Elisabetta e George fosse reale, non una montatura. "Erano affiatatissimi. All'inizio era una cosa passionale, poi si è trasformata in complicità. Lui era molto paterno. Ma il rapporto era complicato, non è facile stare con una star di quel calibro. Due settimane fa l'abbiamo intervistata e lei era terrorizzata a parlare del privato. Aveva paura che le sue parole fossero travisate e che lui si potesse irritare. Non tanto lui, forse, quanto i suoi avvocati, i procuratori. Lo star system americano non è come il nostro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.