Calamari ripieni

Calamari ripieni

Dosi per 4 persone

8 calamari g. 800 circa costo € 20,00

2 uova “ € 0,70

Parmigiano/caciocavallo gratt. g. 60 “ € 1,50

Pecorino gratt. g.40 “ € 1,50

Un pomodoro grande “

Prezzemolo, sale, pepe, olio EVO qb “ € 0,30

Calorie pro capite 350/400 costo totale € 24,00

Comprate 8 calamari di taglia media 8/10 cm circa, lavateli bene separate le teste e i tentacoli, tagliate questi ultimi a pezzettini (con un coltello o con forbici da cucina) fateli stufare in un tegamino con olio EVO e un pizzico di sale. Preparate nel frattempo un composto di pangrattato (come sempre, preferisco del pane a cassetta un po’ raffermo sbriciolato, a cui ho tolto la crosta), due uova sbattute e impastate con una forchetta aggiungendo i formaggi grattugiati. Tagliate poi il pomodoro pelato a cubetti piccoli e con le teste tentacoli , fatti prima raffreddare, mischiate il tutto in una ciotola delicatamente. Otterrete così la farcia per le sacche dei calamari ed anche per l’intingolo. Riempite le sacche, ma non troppo (durante la cottura il contenuto aumenta di volume) e chiudetele con uno stecchino di legno. In una teglia fate rosolare con un po’ d’olio i calamari farciti per qualche minuto e sfumateli (se volete) con uno spruzzo di vino bianco secco. Aggiungete quindi la farcia rimasta allungandola con un po’ d’acqua, pochissimo olio, sale e pepe qb. (attenzione al sale perché i formaggi son salati, quindi assaggiate prima di salare). Fate cuocere col coperchio a fuoco lentissimo per 15 minuti circa (dipende dalla grossezza dei calamari, semmai saggiateli con una forchetta).

I calamari ripieni vanno serviti tiepidi con aggiunta del prezzemolo tritato fine.

Se volete però dare al piatto un tocco di classe, potete tagliare i calamari a rondelle e cospargervi su l’intingolo ottenuto dalla farcia diluita, una pioggia di prezzemolo tritato e un ciuffetto per decorazione, un giro ‘olio EVO a crudo, come ormai fanno tutti i grandi cuochi.

 

 

Potrebbero interessarti anche...