Categorie
famiglia

Il Papa si commuove di fronte ai bambini prematuri nelle incubatrici

Durante la sua visita al Policlinico Gemelli di Roma, Benedetto XVI si e’ commosso davanti alle incubatrici dei bambini prematuri. Lo ha raccontato Costantino Romagnoli, direttore del dipartimento di pediatria dell’ospedale. ”La visita del Santo Padre ai bambini e’ stata a dir poco commovente – afferma Romagnoli – su ogni bambino si e’ soffermato, ha chiesto ai medici come stava e come intendevano curarlo.

Il Santo Padre si e’ commosso guardando le incubatrici dei prematuri, perche’ li ha visti infinitamente deboli”. Durante la visita al reparto di pediatria l’associazione dei genitori dei bambini prematuri del Gemelli (Genitin) ha regalato al Papa una maglietta con il logo dell’associazione e la scritta ‘Nati per vivere’: ”il Pontefice ha apprezzato molto questo regalo – racconta Romagnoli – ha subito preso la maglietta, che aveva la scritta tradotta in diverse lingue , tra cui il tedesco, e se l’e’ messa al braccio”.

Fra le molte persone presenti all’evento anche l’attore Tullio Solenghi, testimonial di molte campagne sulla spina bifida: ”la visita del Papa – ha affermato Solenghi – testimonia l’importanza che la prevenzione e la conoscenza di questa malattia hanno acquisito negli ultimi anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.