Solange Knowles, guai con la polizia per una…banana

Solange Knowles, guai con la polizia per una…banana

Solange Knowles (Foto Lapresse)

ROMA – Sì, una banana, avete letto bene. Solange Knowles, sorella della famosissima Beyoncé, è finita nei guai perché voleva entrare in un locale notturno di Miami Beach con una grossa banana gonfiabile. La cosa le è stata impedita e lei ha accusato tutti, dai gestori del locale alla polizia intervenuta, di razzismo. Data la notorietà del personaggio la storia è diventata pubblica.

La polizia ha specificato che non c’era nulla contro la signorina Knowles, ma soltanto contro la sua banana, un po’ troppo ingombrante per il locale. Lei però l’ha presa male: ha pubblicato su Twitter fior di messaggi contro le forze dell’ordine, anche se alla fine s’è dovuta scusare.

Potrebbero interessarti anche...