Categorie
divi

“Sei una prostituta tossicodipendente”: Courtney Love finisce alla sbarra per diffamazione via Twitter

Courtney Love alla sbarra per diffamazione. La controversa icona rock, per niente nuova a contese legali su diritti discografici, affidamento e querele assortite, questa volta finirà davanti a un giudice per aver insultato attraverso il suo profilo su Twitter la stilista Dawn Simorangkir, causando danni alla sua immagine personale e professionale.

L’azione legale, se avrà successo, potrebbe costituire un’importante precedente negli Stati Uniti. Ma vincere, per la stilista, non sarà facile perché dovrà provare l’influenza delle opinioni della Love sui suoi clienti, potenziali e non, e più in generale sul pubblico mondiale.

Le affermazioni in sé offensive lo sono di certo, almeno quanto difficili da provare: Courtney avrebbe, infatti, accusato la stilista (infarcendo le sue invettive di errori grammaticali), di essere una “prostituta tossicodipendente”, una “disperata cocainomane di 52 anni”, una “ladra” e una “bugiarda”.

Ma è pur vero che in pochi, ormai, prendono seriamente le uscite della rockstar, accusata dalla Simorangkir di soffrire di “psicosi indotte dall’uso di droga, di avere una percezione distorta della realtà o di credere che la propria fama l’autorizzi a infrangere la legge”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.