divi

Michael Douglas ha sconfitto il tumore ma è presto per parlare di guarigione

E’ ”molto probabile” che l’attore americano Michael Douglas riuscira’ a guarire definitivamente dal tumore alla gola che lo ha colpito, ma ”per dirlo e’ ancora presto”. Lo sottolinea l’oncologo Carlo Pozzo dell’Universita’ Cattolica-Policlinico Gemelli di Roma, commentando l’annuncio dell’attore di aver ”sconfitto” il cancro dopo una serie di trattamenti chemioterapici durati oltre sei mesi. ”I tumori della testa-collo – ha spiegato l’esperto – sono generalmente a invasivita’ locale ed e’ quindi difficile, sviluppandosi localmente, che diano metastasi. La terapia standard utilizzata – ha precisato – e’ appunto quella di cicli di trattamenti di chemio e radioterapia per circa sei mesi”. Lo scopo di tali terapie, ha rilevato Pozzo, ”e’ quello di portare ad una remissione completa del tumore. Dunque, cio’ che ha detto l’attore e’ corretto”. Tuttavia, ha precisato l’oncologo, ”in genere si parla di ‘guarigione definitiva’ da un tumore dopo 5 anni dalla sua scomparsa per effetto delle cure”. Nei casi dei tumori di testa e collo, ha aggiunto, ”tale limite si puo’ anticipare, ma e’ ancora presto, per l’attore americano, per dire che non ci saranno recidive, anche se la scomparsa del tumore e’ un dato molto positivo”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.