Categorie
divi

Mel Gibson “cede” al patteggiamento per evitare il processo per violenze domestiche

LOS ANGELES – Mel Gibson, alla fine, si è arreso. La star ha raggiunto un accordo con l’ex  fidanzata Oksana Grigorieva per non affrontare il processo che lo vedrebbe imputato di violenza domestica.

Nonostante si fosse sempre dichiarato convinto di poter provare la propria innocenza, l’attore ha scelto il patteggiamento. Non dovrà, dunque, andare la prigione, ma se la è cavata, se non ci ricadrà, con un anno di corsi di riabilitazione e tre anni di libertà vigilata.

«Ho imparato che a volte la giustizia per un cliente ha un prezzo troppo alto» ha dichiarato il suo avvocato, Blair Berk.

Secondo il sito Tmz, infatti, Gibson era molto preoccupato per l’effetto che la battaglia in tribunale avrebbe avuto sulla piccola Lucia, la figlia che l’attore ha avuto dalla Grigorieva nel 2009.

Ma di certo anche la salvaguardia della propria carriera ha giocato una parte importante nella decisione di Mel: l’uscita del suo ultimo film da protagonista, “The Beaver”, diretto da Jodie Foster, negli ultimi mesi è stata più volte posticipata ed è ora prevista per maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.