Categorie
divi

Jean Paul Gaultier e Carla Bruni: sarà lei a intervistarlo per i 30 anni di carriera da stilista

Carla Bruni e lo stilista Jean Paul Gaultier

La figura non certo da première dame di Carla Bruni, risale al 1996, quando la allora modella, ora prima donna di Francia, mostrava la sua (discutibile) classe nel programma televisivo Eurotrash. Nessuno avrebbe mai pensato che quella comparsata avrebbe finito per imbarazzare non soloil marito, il presidente della Repubblica Nicolas Sarkozy, ma gli stessi elettori francesi del marito. Quella sera di 14 anni fa Carla Bruni si limitò a mettere in imbarazzo i conduttori stessi del programma,con il suo  modo esplicito di porre alcune questioni (di letto).

Ma chi avrebbe anche detto che uno dei conduttori della serata sarebe poi divenato una star della moda mondiale? Osservando bene il video, reperibile ormai ovunque, salta all’occhio un uomo di rosa vestito, un ‘aitante e sgargiante’ co-conduttore, sconosciuto ancora nel mondo della moda, ma destinato a raggiungere l’olimpo dei migliori stilisti: Jean Paul Gaultier. Un look, quello sfoggiato dall’eccentrico stilista, sempre in linea con la sua voglia di innovazione e provocazione, lui che ormai da anni rappresenta uno dei maggiori nomi della moda.

Sebbene Gaultier sia un personaggio stravagante ed originale, uno stilista che con le sue idee innovative ha conquistato negli anni ’70 il mercato dei giovani e che non smette mai di lanciare tendenze e di stupire facendo sfilare modelli e modelle di ogni età e taglia assecondando sempre il suo estro, la performance di Carlà nello show riuscì ad imbarazzare e divertire lui e il conduttore Antoine de Caunes.

Il video incriminato, frutto di una scherzosa intervista alla ‘donna più elegante’, ha decisamente scosso la sua credibilità, chissà se dal canto suo Carla, scelta per intervistare lo stilista in un documentario sui 30 anni di carriera realizzato a quattro mani da Farida Khelfa, sua amica, e Tonie Marshal, deciderà di ricambiare la figura. Resta il fatto che i 30 anni di carriera di un così eccezionale stilista vadano celebrati, e per i curiosi non resta che attendere la messa in onda del documentario, prevista per fine anno sulla rete tv France 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.