“Volevo andare a Sanremo, ma mi hanno detto no”. Emanuele Filiberto si sfoga su “Oggi”

“Volevo andare a Sanremo, ma mi hanno detto no”. Emanuele Filiberto si sfoga su “Oggi”

MILANO – Avrebbe voluto partecipare al Festival di Sanremo nella serata dedicata all’Unità d’Italia, ma questa volta la Rai ha detto “no”. Per questo, Emanuele Filiberto si sfoga in un’esclusiva intervista a Oggi, dopo essere rimasto fuori dall’Ariston.

«Devo tanto a Sanremo, ma in certo senso mi ha deluso – confessa il rampollo di casa Savoia – Comunque con il mondo della canzone ho chiuso. Non mi appartiene. Partirò invece in tourneé con Pupo a settembre con puntate in Canada, New York e Australia».

Il sodalizio con Pupo, dunque, continua, dopo il secondo posto guadagnato lo scorso anno a Sanremo con la discussa “Italia, amore mio”.

Una “hit” che i due avrebbero voluto tornare a cantare giovedì sera sul palco dell’Ariston. «Pupo è un provocatore – spiega Emanuele Filiberto – Certo che ci tenevo ad andare, ma lui più di me. Voleva che la cantassimo per i 150 anni dell’Unità d’Italia».

Un’idea che non ha entusiasmato i dirigenti Rai, memori forse del siparietto che i due avevano organizzato nello show “I Raccomandati”, in cui si erano presentati travestiti da Vittorio Emanuele II e Garibaldi. «È stata una delle tante boutade di Pupo – continua – Non abbiamo preso in giro i padri della patria, anzi, le nostre intenzioni erano quelle di fare per il pubblico una lezione di storia con toni scherzosi. Se qualcuno si è offeso, mi dispiace e chiedo scusa. Comunque non mi importa di non andare a Sanremo. Ho di meglio da fare, come andare a Gstaad per i compleanni dei miei genitori. E festeggiare i loro 150 anni, visto che compiono mia madre 76 anni e mio padre 74 lo stesso giorno. E all’insegna dell’Unità della Famiglia, finalmente me ne starò un po’ in vacanza prima della partenza per Los Angeles…».

Los Angeles? «Mi hanno invitato dei produttori a fare un reality show sul mondo del rap per la televisione americana – racconta Emanuele Filiberto – Si ispira un po’ a “Simple Life” con Paris Hilton protagonista. Ma si chiamerà diversamente. Partirò a marzo per registrare la prima puntata pilota». E speriamo che vada meglio di Sanremo.

Potrebbero interessarti anche...