Niente soldi per Diandra Douglas

Niente soldi per Diandra Douglas

NEW YORK – Il giudice della corte suprema di New York, Matthew F. Cooper, ha rigettato per la seconda volta la richiesta di Diandra Douglas, ex moglie di Michael Douglas, di ottenere metà del compenso ricevuto dall’attore per il film “Wall Street 2: Money Never Sleeps”.

Secondo il giudice, la donna avrebbe dovuto rivolgersi a un tribunale della California, dove la coppia ha divorziato nel 2000, dopo 23 anni di matrimonio.

La sentenza ha fatto cantare vittoria ai legali di Michael Douglas (attualmente sposato con Catherine Zeta-Jones), che ha sempre sostenuto che all’ex moglie non spettasse nulla, dal momento che i due avevano già divorziato quando l’attore ottenne la parte nel sequel di “Wall Street”.

Del resto, Diandra aveva già avuto dall’ex marito, che da poco ha sconfitto un cancro alla gola, 45 milioni di dollari e due case (una a Beverly Hills e l’altra a Majorca) come previsto dall’accordo di divorzio. Ma alla sete di denaro, come insegnava il personaggio di Gordon Gekko, si sa, non c’è mai fine.

Potrebbero interessarti anche...