Bettarini: Mi domando se lasciare il calcio sia stata scelta giusta

Bettarini: Mi domando se lasciare il calcio sia stata scelta giusta

Milano – "Aver fatto il calciatore è stata una grande fortuna, mi sono chiesto spesso perché è successo a me. Il talento c'è ma sono arrivato più per la voglia di arrivare, per il carattere e la forza di non mollare mai che per le capacità tecniche". Così Stefano Bettarini, in un'intervista rilasciata oggi a Federica Panicucci, nel corso di Domenica Cinque. "Le due squadre che mi sono rimaste nel cuore – ha detto l'ex calciatore – sono quelle romagnole, Parma e Bologna, e ovviamente la Sampdoria, perché con quella squadra sono arrivato alla Nazionale nel 2004, il coronamento di una carriera. Ci sono arrivato tardi, ma tanti sacrifici sono stati ripagati. Poi ho lasciato il calcio per varie motivazioni – ha detto ancora Bettarini – e a volte mi domando se ho fatto la scelta giusta, ma senza pentimenti".

Potrebbero interessarti anche...