Categorie
divi

Angelina Jolie: “Chirurgia plastica? Mai!” Però quei segni sulla faccia…

Angelina Jolie e il segno sospetto sul collo

Il dubbio sui ritocchini estetici di Angelina Jolie gira da anni, ma lei smentisce risoluta: tutto naturale. Le labbra carnose, le mandibole disegnate, tutto ereditato dai genitori. Basta guardare le sue foto per convincersene, la ragazza, che dichiara 35 anni, è bella e che rifatta.

Basta guardare le foto di lei a 16 anni e confrontarle con quelle di oggi per vedere la deformazione chirurgica di quelle che erano favolose labbra di giovane donna, trasformate in labbrone siliconate di donna di mezza età.

La Jolie, malgrado i tanti figli naturali e adottati, sembra avere avuto fin qui una vita piuttosto tormentata:  tra le foto dei suoi 16 anni e le labbrone di mezza età poi, vi è anche il racconto di un tale Franklyn Meyer che racconta di essere stato il suo spacciatore per diverso tempo: secondo l’uomo, la Jolie era affamata di droga e consumava anche eroina e cocaina insieme. L’attrice poi ha fatto discutere anche per delle foto scattate ad agosto a Berlino in cui era apparsa magrissima, quasi anoressica.

Tornando alle questioni che riguardano solo il lato estetico della moglie di Brad Pitt, si è tornati a parlare di una debolezza della Jolie per il bisturi del chirurgo plastico proprio in questi giorni, col quotidiano inglese Daily Mail che ha pubblicato l’ingrandimento di una foto della Jolie quanto meno sospetta sotto questo titolone: “Che succede con la faccia di Angelina Jolie? L’attrice al centro di pettegolezzi su un intervento di chirurgia plastica”. Lei nega e al tabloid inglese l’attrice giura: “Non ho niente di rifatto e non penso che lo farà mai”. “Se rende felici sta ad ognuno decidere – continua Angelina a proposito di ritocchini – Non posso mettermi nei panni di qualcun altro per sapere cosa fa sentire meglio”. E ribadisce: “Io non ho intenzione di farlo con me stessa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.