Alba Parietti si racconta: “Farei un figlio a 50 anni, come Gianna Nannini”

Alba Parietti si racconta: “Farei un figlio a 50 anni, come Gianna Nannini”

Alba Parietti la scorsa estate in barca

MILANO – Sta per compiere 50 anni e il traguardo non sembra metterle paura. Farà anzi una mega festa a casa sua, quasi a esorcizzare ogni disagio con l’età, in pieno stile Eyes Wide Shut. Alba Parietti non sembra affatto una “donna di mezz’età”: bellissima con ancora davanti un nuovo orizzonte professionale. Il suo programma continua su La7d, Alballoscuro, e presto vorrebbe pubblicare un libro. E non è esclusa nemmeno una maternità: “Mi manca un altro figlio, lo farei come la Nannini. L’avevo giudicata per questa maternità fuori tempo massimo. Da poco però abbiamo fatto un viaggio insieme in aereo, era con Penelope: cantava la mamma, cantava la figlia. Una bimba serena, sorridente, allegra”, racconta al Corriere della Sera.

Non manca un “mea culpa” su quell’intervento alla bocca: “È stato un errore. La bocca è troppo grossa, ma ormai fa parte di me. Ho pagato ogni debolezza. Non ero poi così sicura di me, tutte le donne lo fanno per questo. Ma non sto a rimpiangere nulla. La sola cosa che vivo come un rimpianto, oggi, è non aver portato mia madre a Parigi. Mi sembrava che avremmo avuto tempo. Non è stato così”.

E sul suo lavoro dice: “Non ho nessuna forma di modestia sul libro che pubblicherò appena troverò l’editore giusto. Ne sono fiera e orgogliosa. Non è un romanzo di gossip, è la biografia della mia famiglia. Potrebbe somigliare a La meglio gioventù, ma la supera, perché ci sono le testimonianze dirette dei rastrellamenti, delle fucilazioni, degli ospedali psichiatrici. Tutti dovrebbero leggerlo”.

Potrebbero interessarti anche...