Vulcano Islanda, scienziati: Non ancora rischi per traffico aereo

Vulcano Islanda, scienziati: Non ancora rischi per traffico aereo

Reykjavik (Islanda) – Gli scienziati hanno detto che non ci sono ancora segnali che l'eruzione di ieri del vulcano Grimsvotn in Islanda possa interferire con il traffico internazionale delle linee aeree. Sabato, dopo sette anni di inattività, il vulcano ha iniziato a espellere cenere, fumo e vapore. La polizia ha chiuso una strada principale in prossimità e le autorità hanno ordinato una no-fly zone di 220 chilometri in tutte le direzioni intorno al vulcano, che si trova sotto al ghiacciaio Vatnajokull, disabitato. Nel 2010 la cenere uscita dal vulcano Eyjafjallajokull è stata portata verso l'Europa e ha ricoperto i cieli dei Paesi del nord. Era stato chiuso lo spazio aereo del continente per cinque giorni e circa 10 milioni di viaggiatori erano stati bloccati.

Potrebbero interessarti anche...