curiosità

Vaticano, applicate per la prima volta leggi sugli abusi sessuali

Città del Vaticano – Per la prima volta dall'approvazione delle leggi sugli abusi sessuali avvenuta l'anno scorso, il Vaticano le ha applicate sanzionando un ex vescovo belga. Il prelato di Bruges, Roger Vangheluwe, non potrà più comportarsi come un sacerdote in pubblico dopo la confessione di aver abusato sessualmente del nipote. L'annuncio del Vaticano arriva dopo che Vangheluwe era stato mandato fuori dal Belgio per assistenza spirituale e psicologica, una punizione troppo leggera rispetto al crimine commesso. Papa Benedetto XVI dovrà prendere la decisione finale sul futuro di Vangheluwe. L'ufficio stampa del Vaticano ha annunciato che il pontefice farà una scelta sulla punizione decisiva quando riceverà diagnosi e prognosi delle cure psicologiche che il prelato sta ricevendo in esilio. Nel comunicato del Vaticano si apprende inoltre che Vangheluwe non potrà più lavorare pubblicamente come sacerdote o vescovo fino a quando si protrarranno le cure.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.