Tuffi, nelle dighe Enel la Coppa del mondo dalle grandi altezze

Tuffi, nelle dighe Enel la Coppa del mondo dalle grandi altezze

Torino – Arriva in Italia e fa tappa nelle dighe dell'Enel il campionato mondiale di tuffi dalle grandi altezze. Nella diga Enel di Campo Moro, a Lanzada, in provincia di Sondrio, si terrà mercoledì 10 agosto la prima prova italiana della 24ma Coppa del Mondo di tuffi spettacolari a 24 metri di altezza. Sono 13 gli atleti che da tutto il mondo parteciperanno alle due gare previste nel nostro Paese. Dopo la competizione lombarda il secondo appuntamento è previsto per il 12 agosto presso la diga Enel di Rochemolles a Bardonecchia, in provincia di Torino. Al miglior tuffatore delle due gare andrà anche la 'coppa delle dighe' Enel.

L'appuntamento è per mercoledì alle 11 quando si aprirà la sessione di prove. A seguire, alle 15 partirà la gara vera e propria, con i tuffatori che si lanceranno da una altezza pari a quella di un palazzo di otto piani ed entreranno in acqua a oltre cento chilometri orari. La temperatura media dell'acqua sarà tra i 10 e i 13 gradi.Il regolamento prevede due tuffi per ogni atleta, a coefficiente difficoltà libero. Questo viene determinato da tabelle internazionali sulla base delle evoluzioni inserite nel tuffo stesso che ogni atleta dichiarera' alla giuria. Ogni tuffo sarà valutato in base alla correttezza, precisione ed eleganza dai cinque giudici di campo la somma dei punteggi ottenuti nelle due prove stabilirà la classifica finale. I 13 atleti in gara quest'anno sono: Kolanus Kris (Polonia), Aldridge Blake (Inghilterra), Navratil Michal (Rep. Ceca), Grodzic Zvezdan (Serbia) Black Steve (Australia), Kutsenko Alexsander (Ucraina), Kutsenko Gennady (Ucraina), Spasov Todor (Bulgaria), Polyeshchuk Vyaceslav (Ucraina).

Potrebbero interessarti anche...