Per i giovanissimi il sesso è senza amore

Per i giovanissimi il sesso è senza amore

ROMA – Affettività e sessualità sono separate e distinte per gli adolescenti che si ritengono informati, preparati e pronti sul tema. Entrano però in stato di angoscia dopo aver vissuto l’esperienza del sesso, temendo di aver contratto malattie, di trovarsi in situazioni difficili come la gravidanza. Gli psicologi dell’Istituto di Ortofonologia (Ido) hanno sottoposto 1600 ragazzi dagli 11 ai 19 anni delle scuole medie e superiori romane ad un’indagine (i cui risultati possono dare un trend a livello nazionale) da cui è emerso che 7 su 10 credono che sesso e affetto si possano vivere separatamente; l’85% ha difficoltà a parlare di amore e preferisce considerare la propria esperienza sessuale nell’ambito dell’amicizia, pur credendo di saper gestire i propri sentimenti.

La confusione dei giovani rispetto a tali tematiche diviene ancora più evidente rilevando che il 92% di essi si ritiene ben informato (il 50% adeguatamente e il 45% sufficientemente) ma esprime la necessità di ricevere maggiori informazioni. Il 65% degli adolescenti attribuisce poi alla scuola un ruolo fondamentale nella formazione. Temendo il giudizio di genitori e insegnanti, però, i ragazzi credono che il web possa essere un’ottima alternativa per ricevere risposta ai loro quesiti e rischiano, quindi, di ottenere informazioni parziali, sbagliate o fuorvianti. Si diffonde, inoltre, il fenomeno delle camgirls, che offrono prestazioni sessuali online in cambio di regali.

Il 41% dei ragazzi scambia le proprie immagini su internet, il 40% dà il numero di telefono a persone sconosciute, dichiarandosi consapevole dei rischi a cui va incontro (70%). Secondo i dati emersi dalla ricerca, il 62% delle ragazze ritiene che l’età giusta per avere il primo rapporto sessuale sia tra i 17 e i 19 anni, il 28% tra i 14 e i 15, il 9% dopo i 20 anni e lo 0,4 % tra gli 11 e i 13. Ma “il numero delle ragazze che perde la verginità in questa fascia d’età – dicono gli psicologi dell’Ido – è ben più alto e la tendenza degli adolescenti è di considerare il sesso come un gioco trasgressivo”.

Potrebbero interessarti anche...