Sequestrati 600 tonnellate di tessuti cinesi a Prato

Sequestrati 600 tonnellate di tessuti cinesi a Prato

Firenze – La guardia di finanza ha sequestrato 600 tonnellate di tessuti, per un peso pari a 15 tir, importati dalla Cina senza etichette, trovati in una ditta cinese a Prato. Accertamenti nei confronti di un'altra azienda cinese hanno portato invece alla contestazione di 3.650.00 euro di redditi evasi e di altri 640.000 tra Iva e Irap. Posti i sigilli anche a due capannoni e a 66 macchinari per violazioni alla normativa in materia urbanistica e per la sicurezza sui luoghi di lavoro: denunciati, insieme ai titolari cinesi delle due ditte, anche i due proprietari italiani degli immobili.

Potrebbero interessarti anche...