Categorie
curiosità

Sacconi: Donne le più penalizzate dall'orario di lavoro

Roma – "Il tema dell'orario del lavoro ha da sempre penalizzato fortemente le donne". Lo riconosce il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, rispondendo alle domande dei membri della commissione della Camera dopo la sua audizione sui contenuti del recente avviso comune relativo alle misure a sostegno delle politiche di conciliazione vita-lavoro e di crescita dell'occupazione femminile. "Il mercato del lavoro in Italia – spiega il ministro -ha sempre avuto una bassa intensità della crescita, quasi cronica, dovuta a due patologie: quella del lavoro sommerso e quella dell'esagetara propensione di investire nelle tecnologie perché si ha una forte diffidenza verso la forza lavoro". E le donne, soprattutto "quelle del Sud d'Italia sono state le più penalizzate in quella che viene chiamata la modulazione di orari di lavoro e non lavoro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.