Categorie
curiosità

Ryanair lascia a terra una donna derubata dei documenti. La denuncia non basta e la sventurata resta a Barcellona

Una passeggera italiana alla quale erano stati rubati i documenti e’ stata lasciata a terra dalla Ryanair, all’aeroporto di Barcellona, nonostante avesse con se’ la denuncia rilasciata dal consolato italiano come documento sostitutivo. A denunciarlo e’ l’Enac, l’Ente nazionale dell’aviazione civile il cui presidente Vito Riggio, in una nota, si dice ”indignato” per il comportamento della compagnia La passeggera, spiega l’Enac, ”si e’ vista rifiutare l’imbarco sul volo Ryanair in quanto la compagnia non ha ritenuto accettabile come documento sostitutivo la denuncia per furto rilasciata dal Consolato Italiano”.

Da qui il ”vivo disappunto del presidente dell’Enac” per il comportamento della compagnia irlandese. Riggio rende inoltre noto ”di voler interessare il Ministero dell’Interno per il mancato riconoscimento del documento presentato dalla passeggera”. ”L’Enac, inoltre, ha gia’ segnalato l’episodio all’autorita’ per l’aviazione civile spagnola chiedendo un intervento a tutela dei diritti della passeggera che ha dovuto rientrare in Italia acquistando un biglietto con un altro vettore, e per evitare ulteriori comportamenti analoghi da parte di Ryanair ai danni di altri cittadini italiani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.