Categorie
curiosità

Ruby, Frattini: Giusto andare dalla Corte costituzionale

Roma – "E' una decisione della difesa del presidente del Consiglio, che poi verrà tradotta con una azione in parlamento, ma si tratta di una azione difensiva. Qui si contesta a una persona che nella sua funzione di presidente del Consiglio ha fatto una telefonata di troppo. Allora deve essere il tribunale dei ministri a giudicarlo. Ora, la questione è: lo ha fatto nella sua qualità di premier o nella sua funzione di premier? Quando il dettaglio è questo credo che sia giusto andare dalla Corte costituzionale a farcelo dire". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ospite di Otto e mezzo, riferendosi alla lettera dei capigruppo della maggioranza al presidente della Camera Gianfranco Fini, sollevando il conflitto di attribuzione sul caso Ruby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.