Roma, vendevano saponette spacciondole per smartphone: due denunce

Roma, vendevano saponette spacciondole per smartphone: due denunce

Roma – Ingolosivano passanti e viaggiatori nei pressi della stazione Termini offrendo loro smartphone di ultimissima generazione a prezzi stracciati, con sconti che arrivavano fino al 60 per cento rispetto ai listini ufficiali. Peccato che i due venditori, entrambi napoletani di 34 e 42 anni, con abilità pari a quella di celebri prestigiatori, al momento di inserire i telefonini nelle scatole li sostituivano con delle saponette, a scapito delle ignare vittime che se ne accorgevano solo dopo che i due si erano allontanati con i loro soldi. Si tratta del classico pacco in versione hi-tech. I carabinieri di Roma Viminale, notato lo strano atteggiamento dei due campani, li hanno tenuti d'occhio per un pò scoprendo il raggiro. I militari li hanno denunciati per truffa in concorso, ottenendo anche il foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma.

Potrebbero interessarti anche...