curiosità

Roma, sigilli in un appartamento: fermato un giro di prostituzione

Roma – Un blitz dei vigili urbani in un appartamento del rione Monti a Roma mette fine a un giro di prostituzione. Una venticinquenne romena e una quarantunenne cinese stavano consumando rapporti sessuali rispettivamente con un giovane bengalese e un cinquantatreenne italiano, mentre la tenutaria della casa attendeva il turno seduta a un tavolo con un piattino contenente dei soldi, probabilmente versati dalle due meretrici prima di appartarsi. La tariffa normale era dieci euro, che potevano anche raddoppiare per rapporti sessuali di più lunga durata. La cinese sorpresa nel corso dell'irruzione versava invece all'anziana soltanto cinque euro e pagava il resto con prestazioni domestiche, pulendo l'appartamento. La proprietaria dei locali è stata arrestata ai sensi della legge Merlin, mentre l'abitazione è stata posta sotto sequestro penale.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.