Categorie
curiosità

Roma, chiudono in casa figlia e vanno al lavorare: piccola chiama 112

Roma – Una bambina di 8 anni, è stata chiusa in casa dai genitori che sono andati a lavorare. La piccola ha chiamato il 112. Il padre era andato a lavorare e la madre si trovava fuori per un colloquio di lavoro. E' successo in un'abitazione in zona Tomba di Nerone, a Roma, dove i due coniugi, lei 32enne sudamericana, lui romano di 34 anni, non avendo altre soluzioni, avevano chiuso la piccola in casa. Solo quando i carabinieri del Nucleo Radiomobile sono riusciti a contattarla al cellulare, la mamma si è resa conto della gravità del fatto e si è subito precipitata a casa. Nel frattempo, i carabinieri intervenuti hanno tenuto compagnia alla bambina spaventata e terrorizzata, cercando di tranquillizzarla, sebbene al di là della porta di casa in attesa del rientro della madre. Nonostante la bambina sia immediatamente tornata a sorridere nel riabbracciare forte la mamma e che si sia appurato che si è trattato di un episodio isolato, per entrambi i genitori è scattata la denuncia a piede libero per abbandono di minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.