Regno Unito, un anno prigione a tata che avvelenò zuppa datrice lavoro

Regno Unito, un anno prigione a tata che avvelenò zuppa datrice lavoro

Londra (Regno Unito) – Il giudice di Londra Christopher Critchlow ha condannato a un anno di prigione l'ex tata di una magnate britannica dei sexy shop, per avere corretto la zuppa di asparagi della sua datrice di lavoro con liquido per tergicristalli, in un tentativo di mettere nei guai lo chef della famiglia. Il giudice ha condannato Allison Cox per il suo "comportamento calcolatore e disonesto" e per avere "tradito la fiducia" di cui godeva. La ex tata, 33 anni, si è dichiarata colpevole dell'accusa di avere somministrato veleno a Jacqueline Gold lo scorso ottobre "con l'intento di fare del male o irritare" la donna. Jacqueline Gold è una delle donne più ricche del Regno Unito, grazie alla sua catena di negozi che vende lingerie seducente e giocattoli sessuali. La sua fortuna è stimata intorno ai 180 milioni di sterline, 293 milioni di euro.

Potrebbero interessarti anche...