curiosità

Le prostitute americane invadono Twitter

Dimenticate le case chiuse e i marciapiedi: ora le prostitute americane si “pubblicizzano” su Twitter.

Dopo aver invaso Craigslist, le escort statunitensi si sono date al microblogging e utilizzano il popolarissimo sito non solo per postare i propri scatti, ma anche per aggiornare clienti reali e potenziali sulle loro “avventure”, spesso rimandando i lettori ai propri siti internet.

Un bel passo avanti per la “professione più antica del mondo”, che mai come nel Terzo Millennio ha dimostrato di sapersi adattare ai tempi e ai costumi di una civiltà ormai sempre più virtuale. Anche “cinguettando” come veri usignoli del carnal piacere.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.