curiosità

L’orgasmo femminile? “E’ inutile”

ROMA – Cercato, desiderato, voluto, millantato. Dopo anni di studio sul piacere femminile, a decenni di distanza dal “corpo è mio e lo gestisco io”, ora ci vengono a dire che l’orgasmo femminile è semplicemente inutile. Non serve. Non ha certo la funzione di quello maschile, nobilitato dalla scopo della procreazione. Se una donna lo raggiunge o meno è ininfluente ai fini della procreazione e quindi tutto sommato se ne può fare a meno e anzi non se ne capisce la sua ragion d’essere.

I biologi dell’Università del Queensland e della Abo Akedemi University, in Finlandia, sono arrivati alla conclusione che l’orgasmo nelle donne non ha alcuna funzione evoluzionistica ed esiste quindi solo per il divertimento dell’umanità. Gli studiosi stranieri vengono in parte smentiti dalla ginecologa italiana Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica del San Raffaele Resnati di Milano. Secondo la Graziottin l’orgasmo femminile ha una sua precisa utilità biologica: “Quello vaginale con componente uterina è necessario per la riproduzione perché facilita la fecondazione: la contrazione orgasmica dell’utero risucchia letteralmente lo sperma facilitando la risalita. Quindi questo momento di piacere ha una funzione biologica importantissima”. Molte donne non sanno nemmeno cosa sia e in tante si sono adattate a fingere, spesso prendendo spunto dall’immortale scena dal film “Harry ti presento Sally”.

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.