Vodoo: tre anni alla nonna rimasta a guardare la nipote mentre la madre le dava fuoco

Vodoo: tre anni alla nonna rimasta a guardare la nipote mentre la madre le dava fuoco

NEW YORK – Era rimasta a guardare mentre la figlia spargeva del rum sulla testa della nipote di 6 anni e poi le dava fuoco, in una sorta di bizzarro rito vodoo per scacciare i demoni, causandole ustioni di secondo e terzo grado.

Per questo, Sylvenie Thessier, 71 anni, è stata condannata a tre anni di prigione. Secondo il giudice di New York Richard Buchter, infatti, la nonna, originaria di Haiti, avrebbe dovuto soccorrere la bambina, chiamare aiuto e medicarle le ferite, invece di limitarsi a spargerle dell’acqua in testa e a metterla a letto, come fece nel giugno del 2009.

La donna ha ammesso di fronte alla corte la propria negligenza, dichiarandosi colpevole, ma ha spiegato di «non averlo fatto apposta».

La madre della piccola, Marie Lauradin, invece, affronterà a giugno il processo per aggressione e per aver messo a rischio l’incolumità della bambina. A quanto riporta il New York Daily News, Frantzcia Saintil, che oggi ha 8 anni, probabilmente testimonierà contro la madre.

Potrebbero interessarti anche...