Categorie
curiosità

Nervi e l’architettura molecolare

La rassegna che segnaliamo questa settimana è dedicata alla figura di uno dei più grandi architetti del Novecento italiano e internazionale, celebrato nella sua città natale a trenta anni dalla scomparsa: si tratta di “Pierluigi Nervi. L’architettura molecolare” in programma dal 15 aprile al 20 giugno 2010 alla Galleria Credito Valtellinese di Sondrio.

L’architetto celebrato a SondrioLa rassegna che segnaliamo questa settimana è dedicata alla figura di uno dei più grandi architetti del Novecento italiano e internazionale, celebrato nella sua città natale a trenta anni dalla scomparsa.

Si tratta di “Pierluigi Nervi. L’architettura molecolare” in programma dal 15 aprile al 20 giugno 2010 alla Galleria Credito Valtellinese di Sondrio.

La sapienza di coniugare arte e scienza, tecnica ed eleganza, senza mai perdere di vista funzione e costi, è la cifra che ha contraddistinto il lavoro dell’architetto lombardo.

La mostra mette in luce, attraverso fotografie e progetti, la complessa attività di Nervi che si manifesta in molteplici aspetti che vanno dall’ideazione alla realizzazione delle sue opere architettoniche. Da architetto-artista privilegiava materiali come il calcestruzzo e il ferro-cemento che riusciva a plasmare con grande abilità grazie alla sua profonda conoscenza delle tecniche costruttive.

La mostra si sviluppa intorno a centoventi riproduzioni in alta definizione di materiale documentario, fotografico, progettuale e grafico relativo all’opera e alla figura dell’architetto. Un percorso che illustra e documenta le opere più significative progettate e realizzate da Nervi: disegni originali di progetto e delle strutture, documentazione fotografica, materiale autobiografico.

Tra le architetture fondamentali nel suo lungo percorso professionale non possono non essere citate lo Stadio di Firenze, il Palazzo del Lavoro per Italia ’61 a Torino, il Palazzetto dello Sport di Roma, la Cattedrale cattolica di San Francisco, la sede dell’UNESCO a Parigi, il grattacielo di Australia Square a Sidney e quello di Victoria Square a Montreal, l’Ambasciata d’Italia a Brasilia, il “Pirellone” a Milano (con Danusso e Ponti), le realizzazioni per le Olimpiadi romane del 1960, sino all’opera forse più famosa la Aula Nervi in Vaticano voluta da Paolo VI per le udienze papali.

http://www.creval.it/