curiosità

Nasce in Cina la seta prodotta da bachi fluorescenti

Torino – Il mondo della seta potrebbe essere nel pieno di una rivoluzione. Secondo quanto riportato oggi da Repubblica, infatti, alcuni ricercatori dell'Institute of materials research and Egineering di Singapore hanno scoperto che, aggiungendo alla dieta di gelso dei bachi una particolare sostanza fluorescente, le larve diventano colorate e trasmettono l'effetto anche alle preziose fibre. Il sistema potrebbe portare vantaggi in termini ecologici, perché i coloranti usati tradizionalmente per tingere la seta inquinano le acque e possono provocare intolleranze e dermatiti in chi li maneggia. Non si conoscono ancora, però, le conseguenze sul lungo periodo del rivoluzionario metodo, del quale gli scienziati stanno studiando l'eventuale tossicità e i pericoli per la salute dell'uomo derivanti dal rilascio della sostanza colorata. Il processo, raccontano gli scienziati a Repubblica, potrebbe in futuro trovare anche altre applicazioni. Il team di ricerca, infatti, ha già iniziato alcuni test in vitro per realizzare una seta prodotta con bachi nutriti con farmaci anti-cancro.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.