Monica Lewinsky ama ancora Clinton: “Nessuno mi renderà felice come lui”

Monica Lewinsky ama ancora Clinton: “Nessuno mi renderà felice come lui”

WASHINGTON – Se 15 anni fa l’affaire tra Bill Clinton e Monica Lewinsky infangò la carriera dell’allora Presidente degli Stati Uniti e minacciò la tenuta del suo matrimonio con Hillary, oggi a pagarne le conseguenze è la formosa ex stagista, che non riesce a trovare marito perché «è ancora innamorata di lui e lo resterà per sempre».

A rivelarlo sono gli amici della Lewinsky, che giurano non l’abbia mai dimenticato e sarebbe disposta a «riprenderselo subito» se ne avesse la possibilità.

Monica, che oggi ha 37 anni, nel frattempo si è cimentata come stilista di borse, ha scritto un libro con Andrew Morton sulla sua storia che le ha fruttato 500 mila dollari, ha condotto un reality show della Fox e per un periodo si è trasferita in Inghilterra per conseguire un master in psicologia alla London School of Economics, ma nonostante ciò è infelice, perché non ha ancora (ri)trovato l’amore.

«Mi ha detto: “Non ci sarà mai un altro uomo nella mia vita che possa rendermi felice come ha fatto lui”» ha raccontato un amico della donna al National Enquirer. «In questi anni ha frequentato altri ragazzi, ma solo per poco tempo, perché non riesce a togliersi Bill dalla testa» ha aggiunto.

A farla soffrire, sono state anche le memorie di Clinton (“My Life”) pubblicate nel 2004, in cui l’ex presidente descriveva la loro relazione come un puro flirt fisico. Monica, che all’epoca del Sexgate aveva 22 anni, ne rimase ferita perché, come spiegò al Daily Mail 7 anni fa, «la nostra era relazione reciproca e paritaria a tutti i livelli». Anche se, a ben vedere, fra i due ci fu solo sesso orale e Clinton ne fu sempre il ricevente.

Potrebbero interessarti anche...