Categorie
curiosità

Miss Italia: una miss per Lampedusa

ROMA – «Erano più loro di noi, ma è avvenuto il miracolo di una popolazione che si è mostrata unita e li abbiamo aiutati in tutti i modi».

E, ancora: «che cosa voglio fare da grande? Aiutare la gente». Francesca Zucchero, 18 anni il prossimo 9 settembre, bionda, m.1,71, occhi verde-mare, ha ricevuto nel Village “Calampiso” di San Vito Lo Capo la fascia di “Miss Lampedusa” con la quale è stata ammessa alle Prefinali di Montecatini Terme.

E’ stata scelta in un casting da Paola Bresciano, responsabile del Concorso in questa parte della Sicilia. Il titolo è stato voluto dalla patron Patrizia Mirigliani come “omaggio alla bellezza delle ragazze dell’isola ma anche al grande cuore dei suoi abitanti”.

I gesti di solidarietà e di fratellanza compiuti quotidianamente dagli abitanti di Lampedusa nei confronti di coloro che sbarcano nella loro terra hanno commosso il mondo.

«Poco tempo fa abbiamo soccorso una bambina di sei mesi – ha detto la miss – e le abbiamo dato il latte e i pannolini. Non riuscivamo a staccarci da lei. Grazie a mia madre, che ha un ristorante, abbiamo ospitato un giovane che poi è andato a lavorare in Germania». Francesca, nata a Palermo e residente a Lampedusa, pensa a diplomarsi, prima di iscriversi all’università, ma non ha ancora scelto la facoltà, anche se la passione per il disegno e per l’arte la orienteranno certamente in questa direzione. Ma ora c’è Miss Italia: «questo concorso l’ho sognato, ma sono timida e molto emozionata». E poi: «Ma che cosa aspettano i turisti a venire nella nostra isola? E’ stupenda, non c’è alcun pericolo ed è proprio il posto per trascorrere vacanze da sogno, conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.